© 2011 Alessandro Preti Salita verso l'infinito

…le scale

Salita verso l'infinito

Il fascino della pellicola è indescrivibile. Fare una foto con la macchina fotografica digitale è un conto, ma farla con una macchina analogica è tutta un’altra storia!

Ci si deve mettere impegno, bisogna pensare cosa si vuole trasmettere e si deve cogliere il momento esatto per poter scattare. Questa foto non rappresenta proprio il “cogli l’attimo”, ma rende l’idea del “pensaci su”.

Non si ha la possibilità di cancellare. Si potrebbe scattare un’altra foto, ma si rischia di buttare via l’opportunità di fare un’altra foto stupenda.Non potendo quindi scattare a raffica si rischia di perdere l’attimo che si voleva immortalare. Con la mia Nikon FM2, del 1983 con otturatore in titanio ho fatto delle foto che valgono molto più di tutte le migliaia di foto che ho fatto con la digitale Nikon D90.

Non c’è storia…

Condividi la foto!
  • Print
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • LinkedIn
  • Live