…matrimonio

matrimònio s.m. (pl. -ni). 1. Rapporto di convivenza dell’uomo e della donna in accordo con la prassi civile ed eventualmente religiosa, diretta a garantire la sussistenza morale, sociale e giuridica della famiglia: l’istituto del m.; il sacramento del m.; scioglimento, annullamento del m.; m. d’amore, di convivenza; un m. infelice; 2. Il rito, laico o religioso, nel quale un uomo e una donna manifestano la volontà di unirsi come marito e moglie: intervenire a un m.; dopo il m. gli sposi partirono per un lungo viaggio di nozze. [Dal lat. matrimonium]

Due fra le stelle più lucenti, che girano ora in altre zone, pregano i suoi occhi di splendere nelle sfere senza luce, fino al loro ritorno. E se i suoi occhi fossero nel cielo veramente e le stelle nel suo viso? Lo splendore del suo volto farebbe pallide le stelle, come la luce del giorno la fiamma d’una torcia. Se poi i suoi occhi fossero nel cielo, quanta luce su nell’aria: tanta che gli uccelli credendo finita la notte comincerebbero a cantare.

W. Shakespeare – Romeo e Giulietta

Eros ha scosso la mia mente come vento che giù dal monte batte sulle querce. Sei giunta, ti bramavo, hai dato ristoro alla mia anima bruciante di desiderio.

Saffo

L’amore ristora come il calore del sole dopo la pioggia.

W. Shakespeare

Non c’è niente al mondo
che valga un secondo
vissuto accanto a te, che valga un gesto tuo,
o un tuo movimento,
perché niente al mondo
mi ha mai dato tanto
da emozionarmi come quando siamo noi,
nient’altro che noi.

Max Pezzali – 883 – Nient’altro che Noi

Te lo dico sottovoce
Amo te
Come non ho fatto in fondo
con nessuna
resta qui un secondo

Vasco Rossi – E…

Vola libero l’amore, nel tuo sguardo, sui miei pensieri, rinfresca la nostra pelle, e come mille stelle brilla più del sole, in queste dolci giornate che stanno riscoprendo il piacere del sole caldo di primavera. E sono parole parole parole, milioni di parole candide e scivolose, che fluiscono veloci sotto l’impeto di un pensiero. Il Nostro.
Baci e abbracci, sorrisi e sospiri, dolci carezze. Tutto in fretta, come un mare in tempesta che placa la sua ira per ritrovare la quiete, e cade il silenzio. Fatto di complicità e innocenti pensieri, vivide emozioni e quella voglia di scoprire quanto è dolce l’amore, quanto è delicato il respiro di una rosa, quanto è emozionante un cielo stellato in una sera di febbraio.
[...]
Muoio tra le tue braccia. In un tuo sguardo mi perdo. E allora mi riprendo una felicità che mai ho avuto per dividerla con te e con quello che sei, dolce e romantica creatura, piena di vita e passione. Mi stai donando l’amore.
io e te in un tenero abbracio sotto uno splendido cielo, proiettati tra una vita ancora da vivere… ancora insieme..
Non si vive di sole parole, ma serve un’emozione continua per poter dire di stare bene. Un’emozione che mi regali ogni volta che ti vedo…

Alessandro Preti