© 2010 Alessandro Preti Lo sguardo innocente

…ricordi

Lo sguardo innocente

Nell’ultima foto che ho di lei, ha in mano il libro di Moby Dick. Non penso che l’abbia mai letto e non penso che mai lo leggerà. Ha lo sguardo perso nella quarta di copertina e a distanza di oltre un anno riesco a vedere quello che non ho visto per troppo tempo.

Vedo una delusione profonda, vedo una tristezza, celata da una smorfia che vuole essrere un sorriso. Vedo i sogni di una ragazza infranti e gettati al vento, vedo un’estranea.

Forse avrei dovuto capirlo prima, ma probabilmente non ci sarei mai arrivato. Accecato com’ero dall’amore che provavo per lei. Mi guardava e mi lanciava segnali, che solo ora sono in grado di cogliere dalle foto che mi sono rimaste di quei momenti che credevo felici.

Provo a ricordare e capisco… la guardavo, ma in realtà ero cieco, coperto da un fitto strato di egoismo e di ingordigia. Ormai è un ricordo lontano, di una ragazza abbronzata con lo sguardo perso nel vuoto che sta cercando di dirmi qualcosa che non sono stato capace di ascoltare.

Riapro gli occhi e vedo la realtà per quello che è. Questa è la vita… non è un film.

Condividi la foto!
  • Print
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • LinkedIn
  • Live